Elemento grafico

CAPITOLO 30

Perseverare è d’obbligo

 

Ogni obiettivo o traguardo, grande o piccolo, può non essere raggiunto ai primi tentativi. Succede con il vizio di fumare, ma anche quando cerchiamo di risolvere situazioni difficili in altri ambiti o nel cercare di conquistare una meta importante. laughing Mi auguro che tu riesca a raggiungere tutti i tuoi obiettivi, incluso quello di chiudere con il vizio, ma è doveroso mettere in conto la possibilità che questo non si verifichi subito: i fallimenti sono sempre dietro l'angolo. In tal caso, le tre cose più importanti che devi fare sono:

1) non scoraggiarti;
2) non demordere o abbandonare il progetto;
3) persevera nell'intento.

Quando decidi di voler raggiungere un obiettivo, solo una decisione contraria può porre fine a tale tentativo. Non riuscirci subito richiede di insistere e di perseverare. La perseveranza è una virtù umana molto invidiata ed è una caratteristica che determina, in molte situazioni, il raggiungimento o meno di un traguardo. Abbiamo assistito molte volte a partite di calcio in cui la squadra che era stata in svantaggio per quasi tutta la gara, riesce improvvisamente a rimontare negli ultimi minuti di gioco e ad andare in vantaggio a pochi secondi dal termine. Viceversa, la squadra che non persevera e attenua i ritmi di gioco, rischia di incassare altri goal peggiorando la situazione. frown

Elemento grafico

Elemento grafico

Ci sono persone che si arrendono troppo in fretta di fronte al mancato raggiungimento di un obiettivo, e finiscono per vivere l'ennesimo fallimento. Abbiamo stabilito che un proposito o traguardo è raggiungibile? Che è logicamente e razionalmente possibile? Perché rinunciare?! Se, d'altro canto, non è davvero raggiungibile, se è una chimera, perseverare sarebbe da sciocchi oltre che una perdita di tempo. Se la meta prefissata è alla nostra portata, perché non ostinarsi? Perseverare vuol dire: tenere sempre a mente un obiettivo e cercare di raggiungerlo attraverso pochi o molti tentativi, nonostante le temporanee sconfitte. Non è questa una virtù umana? Non solo è una grande qualità che molti vantano come dono naturale, ma è anche sviluppabile e ottenibile. In sintesi: se non ce l'hai, la puoi coltivare! La realizzazione di una grande impresa o il raggiungimento di un importante obiettivo, è sempre il frutto di svariati elementi, da cui non può essere esclusa la perseveranza. Interroga una persona che ha raggiunto un traguardo straordinario come, ad esempio, una laurea o l'acquisto di una casa. Molto probabilmente ti confesserà che raggiungere l'obiettivo ha richiesto impegno, fatica e il superamento di molti ostacoli.

Ricorda: perseverare nell'intento significa andare avanti e riprovare nonostante le apparenti o reali difficoltà.

Nel voler andare in una certa direzione e ottenere dei risultati, capita spesso di trovarsi di fronte a molti nemici e ostacoli: diventano grandi e invincibili se non ti imponi degli obiettivi precisi e se la tua intenzione è debole. Diventano irraggiungibili se non perseveri di fronte alle difficoltà e alle sconfitte. Queste tendono sempre a mitigare le speranze di un individuo teso a raggiungere un obiettivo, ma la perseveranza è quella qualità che ti fa dire: “È andata male. Riproviamo!”, il numero necessario di volte per ottenere ciò che ci si è prefissati.

Elemento grafico

Elemento grafico

L'opposto di perseverare è abbandonare. Abbandonare è: non essere riusciti a ottenere un risultato desiderato e non riprovare. È come se tu stessi cercando di costruire una casetta di legno. Prendi le travi portanti e le pianti nel terreno, ma queste dopo un po' cadono. Osservi e studi la scena: riprendi le travi e le sistemi a una maggiore profondità in modo che non cadano più. Ci riesci, ma ti accorgi purtroppo che non sono perfettamente diritte. Le ritiri fuori dal terreno e riprovi. La terza volta riesci a interrarle bene. Questa volta sono salde e diritte, ma a un certo punto ti accorgi che avendole dovute conficcare più a fondo per renderle stabili, adesso sono troppo corte: se procedessi con i lavori, il soffitto risulterebbe troppo basso. La situazione t'innervosisce, ma non demordi e continui a inseguire il tuo obiettivo di costruire una casetta di legno. Ti procuri degli assi più lunghi e finalmente riesci a piantare delle belle, diritte e solide travi che ti permettono di costruire la tua tanto desiderata casetta. Senza perseveranza non l'avresti costruita e avresti abbandonato quattro travi storte nel terreno. Quante travi abbandonate di progetti incompiuti ci sono nel mondo? Ogni persona può sicuramente trovare degli esempi nella propria vita.

Ci sono molti ex fumatori che possono confermarti quanta soddisfazione c’è nel non fumare più. Ne conosci certamente alcuni e se parli con loro ti confermeranno che smettere di fumare è una meta raggiungibilissima, anche per quei casi apparentemente gravi.

Dunque, devi sempre tenere a mente l'obiettivo che vuoi raggiungere e lavorare arduamente in quella direzione. Si possono ottenere molte soddisfazioni nel realizzarsi e nel raggiungere i propri propositi, ma in caso di difficoltà o incidenti di percorso ricorda:

PERSEVERARE È D’OBBLIGO!

 


 

Indice del libro

 

Whatsapp